BAN KI-MOON PER EARTH HOUR: "PARTECIPATE!"


BAN KI-MOON PER EARTH HOUR: "PARTECIPATE!"


Il video-messaggio del Segretario Generale delle Nazioni Unite invita i cittadini del mondo ad aderire all'iniziativa del WWF

Si spegne il Palazzo delle Nazioni Unite a New York

Altri 2 gioielli d'arte tra le new entry' in Italia: le Torri degli Asinelli e il Castello di Monteriggioni

Ad una settimana dall'evento mondiale il Segretario Generale dell'ONU Ban Ki-moon ha invitato i cittadini del mondo ad aderire all'iniziativa globale del WWF, Earth Hour, per chiedere un'azione contro i cambiamenti climatici. In un video-messaggio il Segretario Generale ha detto che l'Earth Hour – previsto per il 28 marzo- promette di essere "la più ampia dimostrazione di quanto i cittadini del mondo siano preoccupati per i cambiamenti climatici".

"L'Earth Hour offre la possibilità a tutti di mandare un messaggio chiaro. I cittadini vogliono un'azione per contrastare il riscaldamento globale". Il messaggio arriva ad una settimana dall'evento globale che mira a coinvolgere 1 miliardo di persone al quale hanno già aderito più di 1500 città in tutto il pianeta. Ban ha sottolineato la gravità dei cambiamenti climatici e la necessità di un accordo globale sul clima a cui dovranno giungere i leader mondiali quando si incontreranno a dicembre a Copenhagen.

"La gente vuole che i loro rappresentanti ratifichino un accordo a Copenhagen. Un accordo sui cambiamenti climatici in grado di tutelare l'umanità e il pianeta; un accordo coraggioso, equo ed efficace, basato sulle conoscenze scientifiche." Il Segretario Generale ha proseguito sottolineando la gravità del surriscaldamento globale e la dimensione del compito da affrontare. "Siamo su un sentiero pericoloso. Il pianeta si sta riscaldando. Dobbiamo fare qualcosa," ha detto. "Abbiamo bisogno di una crescita verde di cui possano beneficiare tutte le comunità. Abbiamo bisogno di energia sostenibile, per un clima più favorevole in un mondo più propizio. Questo è il cammino da fare. Dobbiamo farlo insieme."

L'Earth Hour del WWF è considerato il maggior movimento globale di tutti i tempi – un voto per il futuro del pianeta. Si prevede la partecipazione di milioni di persone, si spegneranno le luci non essenziali per un'ora in città quali Las Vegas, Sidney, Cape Town, Pechino, Roma. Ban Ki-moon ha aggiunto che anche le Nazioni Unite faranno la loro parte: "A New York spegneremo le luci della direzione. Parteciperanno all'iniziativa anche altre uffici dell'ONU in varie parti del mondo". Ed ha concluso: "Invito la gente a partecipare. Mandate un messaggio possente sui cambiamenti climatici. Tutti insieme possiamo trovare una soluzione a questa sfida globale così seria."

A una settimana dall'evento più di 100 città hanno aderito in Italia su 1.550 nel mondo.

Al lungo elenco di monumenti storici che si spegneranno oggi si sono aggiunti le Torri degli Asinelli a Bologna e il Castello di Monteriggioni in provincia di Siena.

Per Earth Hour il WWF ha curato uno speciale numero di ECOMONDO: domani in edicola l'inserto del mensile del no-profit VITA. Tra gli articoli il racconto di Fulco Pratesi sul viaggio ai confini della terra, Isole Svalbard e la dura battaglia degli animali per sopravvivere ai cambiamenti climatici. La storia di Earth Hour raccontata da coloro che l'hanno creata tre anni fa nel WWF Australia; la 'favola' del carbone pulito sulla vicenda di Porto Tolle ed un approfondimento sul nucleare dal titolo "Nucleare, il nostro regalo ai cugini d'Oltralpe".

Roma, 20 marzo 2009 - Ufficio stampa 06.84497377 – 265 – 213 – 463

INFORMAZIONI ALLA STAMPA

Per maggiori informazioni sull'iniziativa, http://www.wwf.it/oradellaterra/ (come aderire, elenco delle città coinvolte, materiali di promozione, etc.)

IL VIDEO DEL SEGRETARIO BAN KI-MOON all'indirizzo ftp://ftp.wwf.it/earthhour dal quale è possibile scaricare tutti i video e le foto dei monumenti che si spegneranno.

Nome utente: earthhour

Password: earthhour

LA MARATONA PER IL CLIMA: COME SI SVOLGERA'

Il 'giro del mondo' dell'Ora della Terra attraverserà 25 fasce orarie, dalle coste del Pacifico ai paesi delle coste atlantiche, mirando a contagiare un miliardo di persone con il click di un interruttore per una grande ola mondiale di buio. Tutto inizierà alle 7.45, ora italiana, di sabato 28: dall'altro capo del mondo le prime a spegnersi (alle 20,30 locali) saranno le Chatham Islands, un piccolo arcipelago al largo delle coste neozelandesi, il luogo più lontano dall'Italia poiché distano circa 19.250 chilometri dal centro di Roma". Dalla Nuova Zelanda in poi sarà un susseguirsi di spegnimenti spettacolari con Sydney, Pechino, Tokyo, Bangkok, Nuova Delhi, Mumbai, passando per Roma, Parigi, Atene, Madrid, Budapest, Copenaghen e finire a ovest con Rio de Janeiro, New York, San Francisco. Chiuderà la maratona Las Vegas .Per citarne solo alcune. Alle 20.30 di sabato 28 sarà la volta dell'Italia, in coincidenza con le principali capitali europee come Parigi, Copenhagen. Londra si spegnerà 1 ora dopo, alle 21.30 (ora italiana). L'evento prevede davanti al Colosseo la presenza di Francesco Totti: insieme al WWF il Capitano della Roma spegnerà 'simbolicamente' il simbolo della sua città. Allestimenti anche sul canal Grande, di fronte al Ponte di Rialto e di fronte alla Cupola di San Pietro.

MONUMENTI ED EDIFICI CHE SI SPEGNERANNO IN ITALIA

Ponte di Rialto, Torre di Pisa, Maschio Angioino, Reggia di Caserta, Sferisterio di Macerata, Arena di Verona, Valle dei Templi, Castello Sforzesco, Piazza Castello a Torino, Acquario di Genova, Arco di Traiano a Benevento, decine di palazzi comunali, provinciali e regionali, piazze, strade, mura, castelli, scuole, chiese, rocche e ponti. A Roma: Cupola di San Pi etro, Palazzo del Quirinale, Colosseo, Palazzo Madama, Palazzo di Montecitorio, Palazzo Valentini

MONUMENTI ED EDIFICI CHE SI SPEGNERANNO NEL MONDO

Europa: Tour Eiffel, Cattedrale di Notre Dame, Hotel De Ville a Parigi, Biblioteca di Alessandria, Piccadilly Circus, Times Square, Stadio del Millennium a Cardiff, Acropoli di Atene, Atomium a Bruxelles, Museo Guggenheim di Bilbao, Cibeles e la Porta di Alcalà a Madrid, Torre di Agbar a Barellona, Alhambra di Barcellona, Clifton Suspension Bridge a Bristol

nel resto del mondo: Cristo Redentore a Rio de Janeiro, Table Mountain a Città del Capo, Merlion a Singapore, Opera House di Sidney, Torre CN a Toronto, Taipei 101 cinese-l'edificio più alto al mondo, Cascate del Niagara, l'Università di Mosca, Obelisco a Buenos Aires, Gateway Arch di Saint Louis, Golden Gate di San Francisco, Empire State Building a New York, Palazzo delle Nazioni Unite a New York, Piazza del Museo Niemeyer a Brasilia, New World Center a Pechino, Hong Kong New World Tower a Shanghai,