Mutui: 24 milioni di Euro per un fondo di garanzia a sostegno di coppie giovani e precari.

E’ al vaglio del Governo una proposta per l’istituzione di un “Piano casa” rivolto alle giovani coppie ed ai precari come sostegno all’acquisto di una abitazione. A darne notizia é stato il Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, che ha anche aggiunto che il reale proposito del Piano é quello di equiparare la condizione di coloro che hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato a quella dei possessori di un contratto a tempo determinato di fronte al desiderio di diventare proprietari di una prima casa.

L’idea alla base del provvedimento é quella di creare un fondo di garanzia di circa 24 milioni di Euro in tre anni con il fine di fornire alle Banche tutte le garanzie, richieste anche alle giovani coppie ed ai precari, per la sottoscrizione di un mutuo.

Il fondo di sostegno a queste categorie ’sensibili’ per l’acquisto di una abitazione dovrebbe essere attivato prima dell’arrivo dell’estate, proprio per permettere a chi ne avesse necessità di farvi immediatamente riferimento. L’iniziativa é rivolta in primo luogo ai nuclei famigliari giovani e a tutte le categorie di lavoratori precari (come ad esempio i co.co.pro).

Chiunque fosse  interessato alla sottoscrizione di un mutuo può rivolgersi con fiducia ad una delle filiali del franchising finanziario Quinto Rapido, dove troverà consulenti preparati e disponibili che potranno illustrare tutti i vantaggi dei mutui proposti.

Altre novità su un tema di grande interesse a livello nazionale come l’acquisto della prima casa arrivano dalla fornitura di 100mila nuovi alloggi a canone agevolato che saranno attribuiti ad una fetta di popolazione prima di oggi esclusa dalle graduatorie per l’ottenimento di una casa popolare: le giovani coppie e gli studenti fuori sede.