Da NETASQ uno strumento anti-crisi

Al via il programma try & buy per firewall IPS della Serie U e dispositivi antispam MFILTRO, aperto a tutti i rivenditori di sicurezza informatica sul territorio italiano.

Scegliere con oculatezza tra le diverse soluzioni per la sicurezza informatica presenti sul mercato, specialmente nell’attuale situazione economica, non può e non dovrebbe essere una questione di prezzo o brand, bensì una questione di percezione della tecnologia, ottenuta attraverso accurati test sul campo. Questa intuizione nasce da un dato interessante, emerso dall’attenda analisi condotta da NETASQ, produttore leader europeo di soluzioni per la prevenzione contro le intrusioni proattiva day 0, inerente ai processi di vendita dello scorso anno: “il 97% dei clienti che testano le nostre soluzioni le acquistano” ci confida il Dr. Fabio SALVATORI, Sales Manager di NETASQ Italia.

“Questo dato ci indica che la tecnologia NETASQ si rivela un asset critico per i clienti che la testano” continua Salvatori. “Intendiamo quindi favorire la migrazione da soluzioni di sicurezza obsolete / incomplete a dispositivi UTM ed antispam all’avanguardia, con un programma try & buy sviluppato ad hoc, che non gravi sui nostri partner attuali o potenziali imponendo l’acquisto di unità dimostrative non rivendibili, e garantendo la continuità del servizio al cliente, che potrà conservare l’appliance senza interruzione, dal test all’installazione definitiva”.

Il programma try & buy riguarda in particolare i dispositivi della serie U a partire dal modello U450 fino al firewall IPS U6000 ed anche i dispositivi antispam MFILTRO, modelli M1000 e M3000. “A fronte della crisi per i rivenditori è più difficile investire in unità dimostrative di grandi dimensioni a scopo di test, con conseguenze sulla loro capacità propositiva presso aziende di medie e grandi dimensioni. Accorciando sensibilmente il processo di vendita con unità che non vanno sostituite una volta terminato il periodo di valutazione e che possono essere rese senza incorrere in alcun costo qualora il cliente decida diversamente, consentiamo ai nostri partner attuali e potenziali di non perdere buone opportunità” conclude Salvatori. I rivenditori potranno inoltre contare sul sostegno operativo dell’azienda: ogni test sarà accompagnato dai tecnici di NETASQ Italia.

La procedura di richiesta e reso delle macchine high-end è molto semplice. Il rivenditore dovrà semplicemente scaricare e compilare i rispettivi moduli dal sito www.netasq.com/it/secure/try-buy.php ed inviarli al team di NETASQ Italia, che si occuperà di tutto il resto.