Vodafone myfuture


VODAFONE MY FUTURE :

TUTELA L'AMBIENTE CON ECORICARICHE, BORSE RICICLATE E SMALTIMENTO VECCHI CELLULARI

Nuova edizione con Enel e Legambiente per portare energia solare in una scuola per Regione

Parte la nuova edizione della campagna "il tuo telefonino ha ancora tanta energia" e per l'occasione Vodafone inaugura a Milano, in Corso Garibaldi 59, il primo 'spazio responsabile' dove, dal 1 all'11 aprile, e' possibile contribuire alla causa MyFuture per generare energia pulita grazie all'installazione di pannelli fotovoltaici nelle scuole italiane.

L'iniziativa "il tuo telefonino ha ancora tanta energia" e' realizzata insieme a Enel e Legambiente. Gli edifici scolastici a cui saranno destinati i pannelli fotovoltaici saranno individuati insieme a Legambiente mentre Enel si occupera' dell'installazione dei pannelli fotovoltaici con Enel.si, la Società del Gruppo che rappresenta il maggiore operatore del mercato italiano nella realizzazione di impianti fotovoltaici per famiglie e imprese.

Due le principali novita' nello Spazio MyFuture : la prima Ecoricarica lanciata in Italia e le esclusive borse riciclate. Ecoricarica e' nuovo taglio da 60 euro , per il quale Vodafone devolve , ad ogni ricarica effettuata da un cliente, un euro alla campagna. Le borse riciclate sono state realizzate con i cartelloni delle passate campagne pubblicitarie di Vodafone. Il prezzo varia dai 25 ai 35 euro.

All'interno dello Spazio MyFuture si trova anche un'area dedicata alle attivita' della Fondazione Vodafone Italia, creata nel 2002 dall'azienda per avere una struttura autonoma completamente dedicata ad attività di servizio e di solidarietà sociale.

E' inoltre possibile seguire il telefonino nel percorso di rigenerazione attraverso il sito www.myfuture.vodafone.it .

La prima edizione della campagna "Il tuo telefono ha ancora tanta energia" ha permesso di raccogliere oltre 20.000 terminali. Il ricavato dalla loro rigenerazione, unito al contributo di Vodafone, ha permesso di finanziare l'installazione degli impianti fotovoltaici forniti da ENEL SI nelle sei scuole individuate con il supporto di Legambiente nelle città di Palermo, Agrigento, Grosseto, Pesaro, Comacchio e La Spezia.