La creazione del valore all'ombra della crisi


LA CREAZIONE DEL VALORE ALL’OMBRA DELLA CRISI

Le soluzioni 3Com consentono di pianificare per il futuro per ottenere un vantaggio sulla concorrenza

Milano, 3 aprile 2009La diffusione dell’attuale crisi finanziaria nella main economy agita lo spettro di una recessione globale. La reazione delle aziende è quella di correre ai ripari per anticipare la tempesta. A volte, però, le reazioni automatiche non rappresentano la soluzione migliore. Le aziende che hanno risposto alle precedenti recessioni con un taglio degli investimenti e una riduzione del personale, si sono ritrovate a non essere più in grado di rispondere alla ripresa economica.

3Com, società leader a livello mondiale nella fornitura di soluzioni di networking, è convinta che soltanto le imprese più coraggiose potranno trarre vantaggio da una fase di stasi congiunturale che permetta loro di investire, riattrezzare e riorganizzare per emergere più forti in un futuro.

Ad ottobre, Gartner - società di ricerca e analisi nel settore Ict - ha asserito che, nonostante la riduzione nella crescita globale dei consumi, una recessione nella spesa IT è improbabile, ribadendo che il settore è rimasto fondamentalmente forte.

“Si potrebbe sostenere che ritardare gli investimenti in IT e networking fino a una ripresa sia la mossa più logica in questa fase di incertezza, ma le imprese potrebbero – e dovrebbero – vedere questo periodo come un’opportunità” – afferma Edoardo Accenti, Sales Manager 3Com Italia.

Collegare la catena di valore

L’infrastruttura di rete rappresenta oggi il sistema nervoso centrale per le imprese. Molto è cambiato nel corso dello scorso decennio. Il network aziendale oggi connette non solo il suo software e hardware, ma anche il suo “heartware” – impiegati, clienti, partner, distributori, stakeholder. In tal modo, il network diventa la catena di valore propria dell’azienda.

Creazione del valore del network

“Concepire l’infrastruttura di rete come il sistema nervoso centrale dell’azienda può creare un nuovo paradigma: il network non è più un costo, ma un cruciale creatore di valore” – spiega Accenti. Le aziende stanno scoprendo i vantaggi economici di far convergere i loro vari sistemi di comunicazione in una singola infrastruttura di rete. Stanno schierando telefonia e video IP nei loro network, risparmiando così i costi di mantenimento per due infrastrutture di network separate. Altri stanno schierando video su IP come spina dorsale per i loro sistemi di sorveglianza di sicurezza. “Un network, molti servizi” è diventato il nuovo leit motiv.

La razionalizzazione delle licenze, ossia assicurare che il cliente paghi solo ciò che usa, è una mossa altrettanto saggia quanto consolidare le applicazioni su un numero ridotto di piattaforme, vale a dire più applicazioni simili che girano su una singola piattaforma server, anziché su server indipendenti con un’applicazione su ognuno di questi.

Esiste anche una tendenza crescente dei produttori a realizzare prodotti di networking più “ecocompatibili”. David Law di 3Com è Presidente dell’IEEE 802.3 Ethernet Working Group, attualmente impegnato nella definizione di uno standard di interoperabilità che consenta ad ambedue le terminazioni di un link di modificare in maniera dinamica l’ampiezza del link stesso in funzione del traffico. Il sistema definito Rapid PHY Selection (RPS) ha lo scopo di ridurre l'ampiezza del link nel momento in cui questo non viene utilizzato completamente. Si stima che solo negli Stati Uniti si potrebbero risparmiare 5 TWh di energia all’anno grazie all’adozione universale del sistema RPS.

Per ridurre i consumi energetici della rete, inoltre, i responsabili IT dovrebbero sfruttare le nuove tecnologie al silicone a ridotto consumo energetico, e una maggiore densità delle porte nei dispositivi di switching. Sostituendo due switch a 24 porte con uno a 48 porte, per esempio, si possono ottenere risparmi significativi sui costi di esercizio e, nello stesso tempo, prestazioni migliori.

Un altro ambito importante in cui poter ridurre i costi è rappresentato dal consolidamento di applicazioni per l’accelerazione WAN, la sicurezza, ecc. nella rete, anziché su appliance autonome. Una gamma ricca e diversificata di applicazioni e servizi può essere gestita senza soluzione di continuità all’interno dell’infrastruttura di rete. Attraverso la stretta integrazione di applicazioni e servizi all’interno dell’infrastruttura di rete, per esempio, la tecnologia OSN di 3Com offre flessibilità, visibilità e controllo impareggiabili del traffico di rete e delle prestazioni applicative, generando nello stesso tempo un risparmio sui costi.

Oltre il risparmio dei costi

Tempi incerti come questi invitano a una riesamina critica del portafoglio di investimenti. Gli investimenti in IT non saranno esclusi. Ma ridurre i costi, non può tradursi semplicemente in una riduzione dei costi o nell’acquisizione di alternative più economiche.

Ad esempio, le aziende possono risparmiare trasformando il proprio network in uno più grande e ridondante. Acquisendo switch addizionali con lo stesso budget, è possibile creare un network ridondante e assicurare operazioni ininterrotte per le attività aziendali.

Un altro importante aspetto degli investimenti in IT è la protezione a lungo termine degli investimenti, che spesso sono relativi alle questioni di sistemi aperti e standard. La maggior parte delle soluzioni per network oggi sono aperte, ma si può sostenere che alcune sono più aperte di altre. Un’infrastruttura di rete che crea problemi di interoperatività non può essere considerata aperta e non rappresenta un investimento totalmente protetto. Un’architettura di rete totalmente aperta deve consentire e supportare soluzioni di terze parti, così come lo sviluppo di sistemi aperti plug-in. La protezione dell’investimento deve anche includere infrastrutture del network a prova di futuro per supportare servizi nuovi ed emergenti. Di nuovo, il pieno supporto degli standard industriali, così come il coinvolgimento attivo del cliente nello sviluppo di questi standard, sarà cruciale per proteggere gli investimenti a lungo termine.

# # #

< p class="MsoNormal" >

Informazioni su 3Com Corporation

3Com Corporation (NASDAQ:COMS) è una società leader a livello mondiale nella fornitura di soluzioni di networking per reti voce e dati sicure e convergenti per aziende di tutte le dimensioni. 3Com offre una vasta gamma di prodotti innovativi, supportati da un eccezionale servizio di vendita, assistenza e supporto che si distingue apportando valore aggiunto ai propri clienti. Grazie alla divisione TippingPoint, 3Com è annoverata come società leader nella fornitura di sistemi network-based di prevenzione delle intrusioni, in grado di garantire una protezione completa per le applicazioni, l’infrastruttura e le prestazioni.

3Com è proprietaria di H3C Technologies Co., Limited (H3C), fornitore di prodotti per l’ infrastruttura di rete con sede in Cina. H3C sviluppa e produce soluzioni innovative ed è ben radicata in uno dei mercati più dinamici del mondo.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web all’indirizzo www.3com.it o la sezione Ufficio Stampa www.3com.it/pressbox.

# # #

Per Informazioni:

Comunica con Simonetta

Simonetta Palmieri

palmieri@comunicaconsimonetta.it

Tel 02 36515574

www.comunicaconsimonetta.it

Comunica con Simonetta

via Bullona 21

20154 Milano

tel 02 36515574

www.comunicaconsimonetta.it