In barca da Locarno a Venezia passando per Milano

TURISMO. IN BARCA DA LOCARNO A VENEZIA PASSANDO PER MILANO
L'iniziativa è patrocinata da Comune, Provincia e Regione

Milano, 8 aprile 2009 – E' stato presentato questa mattina, a Palazzo Marino, il programma della 4ª discesa in barca lungo il percorso dell'antica idrovia Locarno- Milano-Venezia-Trieste che si svolgerà dal 13 al 26 aprile. La manifestazione è organizzata dall'associazione Amici dei Navigli e dall'associazione Motonautica Venezia, con il patrocinio e il contributo di Comune, Regione e Provincia. A presentare il calendario delle iniziative che accompagneranno la discesa l'assessore al Turismo, Marketing territoriale e Identità del Comune, Massimiliano Orsatti, l'assessore agli Affari generali, Turismo e Moda della Provincia, Antonio Oliverio oltre al Presidente dell'Istituto per i Navigli e dell'associazione Amici dei Navigli, Empio Malara, e al direttore generale di Navigli Lombardi scarl, Alessandro Meinardi.

"La manifestazione ha lo scopo di valorizzare i Navigli, uno degli elementi più significativi della storia, della cultura e del turismo milanese – ha commentato l'assessore Orsatti -. L'ambizione è restituire alla città una preziosa via d'acqua, navigabile e di alto interesse turistico, che mostri ai milanesi e ai molti turisti un nuovo modo di vivere e scoprire la città con le sue eccellenze, anche in vista di un appuntamento come Expo 2015."

"Da sempre – ha aggiunto l'assessore Oliverio - la Provincia di Milano sostiene le iniziative legate ai Navigli, questi splendidi corsi d'acqua che esaltano la ricchezza ambientale e il potenziale turistico dell'area metropolitana milanese. L'anno scorso abbiamo organizzato degli itinerari sul Naviglio Grande con partenza dalla Darsena. Quest'anno partecipiamo a un progetto ancora più coraggioso e suggestivo: collegare Venezia a Locarno significa rendere più affascinante e attraente il nostro territorio per i milioni di turisti che ci faranno visita da qui al 2015".

"La discesa in barca di quest'anno – ha spiegato Malara - è particolarmente importante, non solo perché verrà appaltata l'opera più costosa e più difficile dell'idrovia Locarno – Milano – Venezia, cioè la Conca di Isola Serafini, ma anche perché in vista dell'Expo vorremmo accelerare progetti e opere per poter ridare a Milano il ruolo di principale porto interno del Mediterraneo prima del 2015".

Le imbarcazioni partiranno da Locarno martedì 14 aprile, attraverseranno il lago Maggiore, il fiume Ticino, il Canale Industriale, i Navigli, il fiume Po e la Laguna Veneta e giungeranno a Venezia domenica 26 aprile. L'equipaggio effettuerà alcune tappe a carattere culturale ed enogastronomico nei paesi che si affacciano sul percorso. In particolare, venerdì 17 aprile, il raid farà sosta a Milano sul Naviglio Grande dove avrà luogo lo storico incontro tra le ballottine veneziane della Canottieri Bucintoro e le barche moderne utilizzate per la discesa. Il giorno successivo sarà invece dedicato alla Settimana della Cultura promossa dal Ministero per i beni culturali: i visitatori potranno navigare le conche del Naviglio di Pavia (la Conchetta e la Conca Fallata) e osservare il funzionamento della turbina inserita da A2A nella Conca Fallata per la produzione d'energia dai salti d'acqua.

In allegato il programma completo e una scheda con i cenni storici e la descrizione delle tappe