invio articolo / comunicato stampa enogastronomia

 

Il latte di mandorla, un valido e tonificante alleato contro la
sete.

 

Non solo una bibita diversa dal solito, ma tanti suggerimenti in cucina per poter assaporare tutta la naturalezza
della pasta di mandorla.

 

Il latte di mandorla è una bevanda decisamente dissetante e tonificante, tipica delle nostre
regioni meridionali, inserita nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Acquistabile anche presso
siti di commercio elettronico di prodotti tipici, i quali ne propongono la referenza artigianalmente
prodotta e già pronta
per l’uso, la sua produzione risale a tempi antichissimi, essendo stata infatti sperimentata inizialmente in alcuni
monasteri
.

 

La ricetta originale prevede la realizzazione di
un infuso a freddo, che richiede 2/3 di mandorle ed 1/3 di zucchero. L’ideale sarebbe lavorare mandorle fresche, ma può essere preparato anche con
quelle secche
dopo averle fatte opportunamente reidratare in acqua per qualche ora. Dopo aver pelato le mandorle, si triturano finemente, si miscelano con lo
zucchero
e si pone la pasta ottenuta in un canovaccio a maglie larghe. Il canovaccio va poi messo in acqua e tenuto in infusione per almeno 6 ore.
Dopodiché  va strizzato bene per recuperare tutte le gocce del prezioso liquido, che va versato in una bottiglia e messo in frigorifero.
Ovviamente le maglie larghe del canovaccio permettono il passaggio di qualche pezzetto di mandorla di piccolo calibro, che facilmente si ritroverà nel composto, offrendo
così la possibilità di gustare, oltre quanto è naturalmente apprezzabile dal liquido prodotto, anche il vero sapore delle mandorle del nostro sud.

 

Fino a non molti anni fa era una bevanda tipica preparata direttamente dal barista e somministrata sfusa a bicchiere a clienti ed avventori; da qualche anno il prodotto è
presente con un certo successo anche in  rete. Le referenze proposte dai
menzionati portali, in genere, prevedono un prodotto in versione per così dire “disidratata” (in vasetti o in panetti), ma
che riacquista tutto il suo indiscusso gusto e sapore semplicemente e facilmente miscelandolo in acqua. Ad esempio, un vasetto da 400 grammi di pasta di mandorla
è sufficiente per la produzione di circa 2 litri di bevanda, che si può normalmente conservare in frigorifero, dunque da tenere pronta, disponibile e
da servire per ogni necessità eventuale.

 

Questa versione da uso immediato e domestico ha consentito, inoltre, lo “sbizzarrirsi” da parte
dei vari produttori artigianali nelle tipologie e nei gusti proposti, sicché  la pasta di mandorla la si può trovare in versioni più o meno
variegate
: si parte così dal tipo tassativamente tradizionale, a quello alla menta, alla fragola, al caffè ed infine (ultima nata) alla
liquirizia, ma che sia ovviamente ed esclusivamente quella calabrese.

 

E tale nuova sperimentazione nell’offerta ha fatto si, inoltre, che della pasta di mandorla si potessero
comodamente provare delle alternative d’uso in cucina, sicché la referenza può dimostrare tutta la sua versatilità tra le delizie del palato.
Infatti può
esser facilmente utilizzata nella preparazione del
gelato fatto in casa, unendola al composto in fase di lavorazione e garantendo una connotazione di originalità e gusto; oppure,  ove il gelato sia
quello industriale
normalmente acquistato nella distribuzione, usandolo a piccoli tocchetti per guarnire le coppette prima di essere servite (una piccola attenzione che certo non
passerà inosservata ai conviviali, nel fine pasto); o infine, sulle macedonia di frutta fresca, e sicuramente il periodo è quello ottimale.

 

Dunque un modo tutto nuovo e diverso per gustare delle rinfrescanti bevande: altro che
bibite gassate
.

 

 

Autore : Giorgio Candia è il titolare di http://www.saporidellasibaritide.it Via Roma 24 87064 Corigliano Calabro (Cs) infotel
098382673

 

Tags :Vendita prodotti calabresi, latte di mandorla, pasta per latte di mandorla,bevande
estive rinfrescanti, combattere la sete, bevande dissetanti, guarnire gelati e macedonie

 

Link: http://www.saporidellasibaritide.it/catalogo.asp?scat=22

 

Immagini:  http://2.bp.blogspot.com/_trs4SvWD2KU/RjRTMGTHVsI/AAAAAAAAAA8/BCdacFIBv5k/s320/latte_mandorla.jpg 

                     http://www.saporidellasibaritide.it/public/bietcam290.JPG

Comments

comments