Archivi autore: admin

Su chi fare affidamento per investire in oro ?

Gli investimenti in oro rappresentano una possibilità diretta e sempre sicura di guadagno economico. Al giorno d’oggi è infatti molto comune incrementare notevolmente le proprie entrate semplicemente gestendo, il più sapientemente possibile, oggetti ed articoli composti da questo materiale in investimenti garantiti. In questo articolo illustreremo quali sono le tipologie di investimento in oro più diffuse e a cosa prestare particolarmente attenzione al fine di evitare spiacevoli conseguenze e, soprattutto, al fine di impiegare al meglio le vostre risorse:

Quali sono gli investimenti in oro più sicuri e diffusi al giorno d’oggi?

Investire in oro può rappresentare una risorsa importante in grado di accrescere i nostri ingressi economici: dall’acquisto alla compravendita di prodotti e articoli usati, questo materiale pregiato dal prezioso valore consente numerose applicazioni nel settore degli investimenti, rivelandosi anche particolarmente fruttuoso.§
Basta pensare ai sempre più numerosi negozi specializzati nella valutazione e nella compravendita di articoli in oro per capire al meglio le possibilità dirette che un investimento del genere comporta. Grazie al servizio svolto da queste attività chiunque può far valutare, anche a distanza di anni e in un qualsiasi momento, i propri oggetti semplicemente recandosi presso un qualsiasi rivenditore autorizzato che provvederà, dopo un’accurata valutazione, a retribuirvi a seconda delle caratteristiche del vostro articolo. Ma non solo. Si, perché anche l’acquisto di gioielli, accessori e prodotti di oreficeria in genere può rappresentare un investimento futuro sicuro poiché, come sappiamo, l’oro è uno dei metalli più ricercati e meglio valutati che esistano ed è possibile controllare in qualsiasi momento la quotazione oro usato online.

A cosa prestare attenzione quando si investe in oro?

Benché le qualità ed il valore dell’oro siano molto rinomate è strettamente consigliabile effettuare determinate accortezze per non ricadere in vere e proprie truffe. Prima di vendere, acquistare o effettuare un qualsiasi altro investimento è bene controllare periodicamente le quotazioni e le valutazioni dell’oro sul mercato: in questo modo potrete essere certi di star procedendo con un investimento il più possibile fruttuoso semplicemente scegliendo opportunamente il giorno o il periodo migliore. Un’altra accortezza fondamentale e necessaria riguarda la valutazione presso i negozi specializzati poiché, come spesso accade, le tassazioni sull’acquisto variano notevolmente a seconda della sede. Per garantirvi il massimo del rendimento è possibile, prima di procedere con la vendita dei vostri articoli di seconda mano, farlo valutare presso più rivenditori al fine di capire quale sia il più vantaggioso.

Consigli su come arredare il bagno di casa

La prima cosa che dobbiamo tenere in considerazione di fronte ad un ambiente intimo come il bagno di casa nostra sono le dimensioni: è possibile ottimizzare gli spazi in un ambiente spesso troppo piccolo come il bagno? A volte può accadere che un nostro progetto vada a scontrarsi con le reali possibilità di realizzazione all’interno del nostro contesto abitativo. È bene allora affidarsi ad esperti del settore in grado di suggerire idee e accorgimenti per arredare un bagno.

Di fronte ad un bagno che appare spoglio, privo di complementi d’arredo, nella maggior parte dei casi dobbiamo affrontare scelte che riguardano soluzioni salva spazio; sfruttare al meglio ogni angolo di questa stanza resta infatti una priorità.

Anche nelle case più ampie, soprattutto se ci rivolgiamo al panorama europeo, si preferisce optare per una soluzione che concepisce più bagni in una casa piuttosto che un unico locale ma estremamente spazioso. Abitudine questa che dà forza alla nostra tesi di idee per sfruttare meglio gli spazi e capire come arredare il bagno al meglio.

Ognuno di noi ha certamente un’idea dello stile di composizione preferita; alcuni disegnano già mentalmente il progetto del bagno futuro, altri lo vedono nascere un passo alla volta. È opportuno seguire semplici consigli di realizzazione, e partendo dalla struttura a nostra disposizione, si riuscirà certamente a realizzare un ambiente in linea con il nostro progetto iniziale.

Quando si pensa a come arredare il bagno occorre tenere a mente che questo è l’ambiente adibito a relax e tranquillità: nessuno solitamente vuole essere disturbato quando si trova alla toilette. Per questo il tipo di arredamento utilizzato dovrebbe suggerire serenità, ordine e silenzio e donare armonia all’intero ambiente. Le tonalità per indurre a questo pensiero saranno sobrie. Seguendo questa linea il colore delle tende avrà molte linee pastello e in generale si opterà per colori chiari. In questo modo sarà possibile donare al complesso un effetto di luce e luminosità anche negli ambienti più ristretti.

Un altro consiglio utile per arredare il proprio bagno riguarda l’annullamento degli angoli e dei relativi spigoli dei mobili dai noi scelti. In un ambiente privato come questo scegliere una vasca arrotondata rispetto ad una rettangolare e optare ad esempio per un lavabo con i lati smussati rispetto al solito lavello rettangolare, conferisce un’idea di spazio morbido e leggero a tutto il complesso.

Il primo oggetto di design è lo specchio. Questo elemento riveste un ruolo basilare all’interno di un qualsiasi bagno. Scegliendo uno specchio molto largo si avrà l’opportunità di imprimere un effetto extra large a tutto l’ambiente. Ideale potrebbe essere ad esempio uno specchio che copra l’intera parete in modo da creare, a seconda del posizionamento, una sorta di gioco con relativo effetto profondità.

È di fondamentale importanza capire fin dal principio quali siano le effettive possibilità di realizzazione della nostra idea di arredamento per il bagno, per sapere con precisione dove andare a lavorare per sfruttare tutti gli spazi.

Partendo da questo punto è consigliabile effettuare prima alcune ricerche per renderci conto delle spese che andremo ad affrontare, e con un occhio sempre rivolto al portafoglio, prendere le giuste decisioni.

“Fare gruppo” grazie al team building

Letteralmente costruzione del gruppo. Questa è la traduzione del termine inglese che sta riscuotendo grande successo in ambito aziendale e formativo, il team building. Cos’è il team building, come nasce e a cosa serve?

 Le origini del team building

Il team building nasce nel secolo scorso, in uno dei momenti storici più difficili per il mondo intero. Nel 1941 il pedagogo tedesco Kurt Hahn, per sfuggire alle persecuzioni antisemite, scappa in Galles e fonda con Lawrence Holt, la prima scuola di formazione esperienziale. Queste nuove metodologie nascevano con l’obiettivo di formare le persone dal punto di vista comportamentale, attraverso l’esperienza diretta che si contrapponeva all’approccio teorico. La formazione esperienziale tramite il team building, grazie alla sua singolarità ed alla provata validità, si diffuse velocemente a partire dagli anni ‘50 negli Stati Uniti. In Europa arriverà negli anni ’80 e solo nei primi anni ‘90 in Italia, in particolare al nord.

Cos’è il team building

“Fare gruppo”, creare coesione, fiducia, collaborazione o semplicemente sviluppare un senso di appartenenza. Questi sono alcuni degli obiettivi del team building. Numerose sono le società che si occupano di questo settore creando eventi di team building: ovvero un insieme di attività e metodologie che hanno l’obiettivo di migliorare la cooperazione all’interno dei gruppi di lavoro e, di conseguenza, la produttività.

Team building, le attività

Diverse sono le attività formative che un gruppo di colleghi può svolgere insieme. E’ possibile individuare tre grandi macro categorie:

  • team game,
  • team experience,
  • team wellbeing

Nel primo caso si fa riferimento ad un momento ludico che crei nel gruppo un forte senso di appartenenza e inneschi dinamiche diverse da quelle lavorative. Nel secondo caso il gruppo vive insieme una serie di esperienze forti, o lontane dal proprio quotidiano, a cui deve sapersi adattare grazie soprattutto all’aiuto e alla fiducia dei colleghi. Il team wellbeing individua momenti di benessere e relax che possano creare un clima disteso e rilassato nel gruppo.

Quali aziende possono creare un evento di team building

In teoria tutte le aziende che intendono raggiungere gli obiettivi sopraelencati possono decidere di affidarsi a specialisti del settore. Le società che fanno ricorso a questo tipo di formazione sono in genere multinazionali, che per prime hanno recepito la tendenza internazionale. Sicuramente un alto numero di dipendenti e budget più cospicui destinati alla formazione, fanno la differenza. Diversamente da quanto si creda, però, è possibile anche ricorrere a team building non troppo onerosi ed adatti a tutte le necessità aziendale e a diversi tipi di budget.

Dove farlo?

In alcune grandi realtà aziendali, il responsabile delle risorse umane si occupa anche di team building. Il referente aziendale individua, quindi, location e modalità dell’evento o, come spesso accade, si interfaccia con società specializzate. I “luoghi del team building” possono essere diversi: dal bosco (orienteering), al campo di paintball, dalla cucina al teatro a luoghi più acquatici come laghi o fiumi. In acqua è infatti possibile remare assieme su un’imbarcazione come nel dragon boat, oppure scendere lungo il fiume in canotto, rafting, o a piedi facendo torrentismo. Versioni più “soft” di questi eventi consistono in weekend in agriturismo, in spa e centri benessere dove si condividono piacevoli momenti di convivialità.

Quando fare ricorso a tecniche di team building?

Nella formazione di un nuovo gruppo, il team building può essere di grande aiuto. Di supporto anche nei momenti di difficoltà, questo tipo di attività serve anche a ritrovare la dinamicità e la collaborazione tra le parti. Approfondire la conoscenza personale tra colleghi per aumentare la fiducia e la stima, stimolare la creatività, portare alla luce i leader, trasmettere la mission e i valori aziendali, sono solo alcune delle potenzialità di queste tecniche. “Fare gruppo” diventa importante, quindi, sia per far emergere il potenziale del singolo che per comprendere le dinamiche interne e, se serve, individuare insieme l’approccio giusto alla risoluzione dei problemi.

Le vere risorse sono le persone

Il personale di una società, definito non a caso “risorsa”, rappresenta il vero patrimonio aziendale. Ecco perché l’attenzione alle “dinamiche di gruppo” è diventata negli anni sempre più importante. Il modo in cui interagiscono le persone diventa di vitale interesse per un’azienda ed è in grado di deciderne le sorti. Intervenire al momento opportuno o, creare coesione in fase di start up, può essere il primo passo verso il successo.

Tavoli a scomparsa: tra stile e funzionalità

Tra le invenzioni dell’arredamento moderno in assoluto più intelligenti, dobbiamo assolutamente ricordare i tavoli a scomparsa. Dobbiamo infatti renderci conto che gli spazi ridotti sono davvero molto difficili da arredare, spazi che oggi sono inoltre sempre più diffusi nelle nostre abitazioni. Si tratta di spazi difficili da arredare perché non è ovviamente possibile inserirvi tutto ciò che si desidera acquistare. I tavoli a scomparsa sono una soluzione eccellente perché permettono di avere a disposizione un tavolo immenso e realizzato proprio nello stile che più vi piace, senza per questo occupare uno spazio eccessivo. Sì, perché quel tavolo sarà presente solo quando lo desiderate, solo quando ce n’è veramente bisogno, in occasione di una cena importante ad esempio, in occasione di un vero e proprio party casalingo. Quando invece il tavolo non serve, diventerà discreto, quasi invisibile, piccolissimo, una consolle in molti casi da posizionare in un angolo dell’ambiente. E nonostante diventi quasi invisibile, la sua presenza si noterà, grazie al design, alla bellezza, alla scelta di materiali di alto livello, sarà comunque un mobile importante.

Tra stile e funzionalità, i tavoli a scomparsa riescono insomma ad arredare al meglio gli ambienti moderni di più piccole dimensioni. A dire la verità però sono la scelta ideale anche per gli ambienti molto spaziosi. Immaginiamo ad esempio una cucina molto ampia, realizzata con pezzi di grande design: il minimalismo è il reale protagonista dell’ambiente tanto che avete deciso di scegliere solo mobili privi di pomelli o di maniglie, tanto che avete deciso di non avere a vista neanche un elettrodomestico né di completare l’ambiente con ninnoli, soprammobili o complementi d’arredo. Una cucina di questa tipologia non può che avere una penisola oppure un’isola, elementi infatti caratteristici dello stile moderno. Ecco che un tavolo di grandi dimensioni potrebbe stonare in questo ambiente, ma dopotutto di un tavolo avrete pur sempre bisogno dato che vi capiterà di organizzare delle cene, magari anche con molti ospiti. Qui entrano in gioco i tavoli a scomparsa: vi basterà inserirne uno nell’ambiente, da posizionare in un angolo quando non viene utilizzato e da tirare fuori solo ed esclusivamente al momento del bisogno.

I tavoli a scomparsa migliori sono a nostro avviso le consolle allungabili perché, come abbiamo detto in precedenza, riescono anche da chiusi ad essere mobili importanti all’interno dell’ambiente, a creare il giusto arredamento. Dobbiamo ammettere però che anche i tavoli da fumo trasformabili sono modelli altrettanto interessanti, due mobili in uno insomma che vi permettono di dare vita alla sala da pranzo dei vostri sogni direttamente in soggiorno in pochi semplici gesti. Da ricordare inoltre i tavoli a ribalta che possono essere attaccati direttamente alla parete della cucina o del soggiorno. Scegliendo lo stesso identico colore della parete,il tavolo si mimetizza alla perfezione e non noterete neanche al sua presenza. Basta un semplice gesto però ed ecco che il tavolo torna a farsi notare e ad esprimere tutta la sua funzionalità.

Qualunque sia il modello che vi piacerebbe scegliere per la vostra casa, ricordate che i tavoli a scomparsa possono essere acquistati direttamente online. Sono presenti siti specializzati in arredo moderno che vi offrono dei modelli molto interessanti, originali e di alta qualità come, ad esempio, quelli che potete trovare su Duzzle.