Quale corso di ricostruzione unghie scegliere tra i tanti?

Innanzitutto è giusto sapere che frequentare un corso di ricostruzione unghie che disponga di un attestato di frequenza non è, per forza di cose, sinonimo di professionalità e serietà. Difatti, non è la possibilità di attestare di aver frequentato un corso che fa di te un professionista del settore o che ti permetta di essere riconosciuto come tale.
Questo è uno dei falsi miti più diffusi per quanto riguarda la scelta di un corso di questo genere, e dunque dovrai orientarti non tenendo in considerazione questo criterio, ma altri che ti portano a farti capire che un corso è professionalizzante a tal punto da farti crescere e imparare al meglio questo mestiere.

Uno dei corsi che fa eccezione a questa regola è quello inerente la regione Lazio, in quanto si tratta di un corso che porta al suo compimento ad un attestato che ti permette di entrare di diritto a far parte della figura professionale di onicotecnica, e attualmente risulta l’unico che ti dà la concreta possibilità di essere riconosciuto con un documento ufficiale.
Tale corso è uno dei più costosi, e dura circa 200 ore, ma rappresenta davvero l’unica eccezione, in quanto la Camera di Commercio non ha un codice che identifichi questa attività.
Un’altra cosa importante da considerare è che non si impara a fare una ricostruzione di unghie in gel che possa considerarsi tale in soli tre giorni. Difatti, non è così semplice come si può farti indurre a pensare, e la mole di informazioni che un corso in tre giorni è tenuto ad offrirti non basterà a fare di te una persona pronta per operare in tal senso. È necessario, non solo uno studio della teoria che va al di là delle semplice tre giornate, ma anche una pratica che continua che ti permetta di perfezionarti in merito.
Un corso completo che promette di insegnarti tutto quello che c’è da sapere in tre giorni non è da considerare affidabile. Molti corsi hanno l’obiettivo di vendere i propri prodotti. Dunque, se capitate su la pubblicità di un corso che sembra convincente, anche di quelli gratis che durano qualche giorno, sappiate che ci sono altri fini dietro, ovvero quello di venderti i loro prodotti. Non c’è nulla di sbagliato in questo, ma dovete considerare che gli istruttori non avranno mai a cuore la vostra preparazione, ma non aspetteranno altro che avere l’occasione di vendere i propri prodotti e di farsi pubblicità in tal senso.

Infine, ma non meno importante, devi sapere che un corso live non è per forza di cose migliore rispetto ad uno online. Difatti, se quest’ultimi non sono validi avranno vita breve, ma se sono sul web da un pò di tempo significa che hanno le competenze e sono fatti bene tanto da poter essere presi in considerazione quanto dei corsi dal vivo. Devi solo scegliere in base anche alle tue esigenze sia economiche che organizzative. Ma in definitiva cominciare con un corso online potrebbe essere una valida soluzione, un valido percorso da intraprendere.
In alternativa, possiamo consigliare la partecipazione ad uno dei corsi di ricostruzione unghie a Roma di Nail2000Nail, società seria che divide in numerosi moduli ogni sezione per dar modo di apprendere al meglio quanto spiegato in aula.

Comments

comments